Galleria

'Alberi per il futuro'
Con la Senatrice Maria Domenica Castellone ed il Sindaco Antonio Poziello
Convenzioni per i Consorziati Convenzioni per i consorziati
Attivata la sezione "Convenzioni". Al servizio dei nostri imprenditori.

...

Leggi tutto...
Firma Convenzione
ASI, Comune di Giugliano, Legambiente ed il comitato Parchi per Kyoto firmano un accordo per la piantumazione di 500 alberi.
'Alberi per il Futuro'
Con la Senatrice Maria Domenica Castellone ed il Sindaco Antonio Poziello
Benessere giovani, 'Agire in comune'
Aperto il bando per la selezione dei giovani che vogliono partecipare ai due corsi gratuiti per tornitura e Ortocultura orto urbano
'Il Bosco delle Caldaie'
Inaugurazione de "Il Bosco delle Caldaie"
Benessere giovani, 'Agire in comune'
Aperto il bando per la selezione dei giovani che vogliono partecipare ai due corsi gratuiti per tornitura e Ortocultura orto urbano
'Alberi per il Futuro'
Con la Senatrice Maria Domenica Castellone ed il Sindaco Antonio Poziello

"Un esempio di buona amministrazione e di amministrazione sinergica tra i vari enti preposti alla tutela del territorio" ha dichiarato il presidente del Consorzio ASI di Napoli Giuseppe Romano..

Il Consorzio Asi di Napoli è protagonista di un ambizioso progetto di riqualificazione urbana nel comune di Giugliano. L’Ente pubblico economico che gestisce gli agglomerati della provincia di Napoli ha stipulato un accordo con il Comune di Giugliano, Legambiente ed il comitato Parchi per Kyoto che prevede la piantumazione di 500 alberi nell’ex area rom adiacente alla zona industriale di Giugliano Qualiano. Il primo albero dovrebbe essere radicato nel terreno nelle prossime due settimane salvo condizioni climatiche avverse.

"Un esempio di buona amministrazione e di amministrazione sinergica tra i vari enti preposti alla tutela del territorio". Ha dichiarato il presidente del Consorzio ASI di Napoli Giuseppe Romano anticipando che “è in via di definizione un progetto pilota con il Ministero dell'Interno nell'ambito del Pon (programma operativo nazionale) legalità 2017, che prevederà l'utilizzo di sistemi attivi di sorveglianza anche rispetto a ciò che entra ed esce dagli agglomerati industriali. Un progetto che fornirebbe qualche rassicurazione in più alla cittadinanza di Giugliano, preoccupata per le ricadute sulla salute derivanti dalla prossima attivazione del biodigestore nella zona Asi.”

 

(fonte: https://www.ottopagine.it/na/daicomuni/121828/500-nuovi-alberi-per-la-zona-industriale-di-giugliano.shtml)